A parte il fatto che la manutenzione, il cambio filtri e la sanificazione periodica sono OBBLIGATORIE PER LEGGE e vanno fatta da ditte specializzate, la ragione tecnica è che
Il cuore degli impianti ad Osmosi Inversa è una sottilissima membrana semi permeabile che non fa passare tutte le particelle al di sopra di una certa misura. Questa membrana è vulnerabile al Cloro che è contenuto nell’acqua potabile e che la danneggia, inoltre potrebbe ostruirsi a causa di altre sostanze disciolte nell’acqua. Per questo motivo l’acqua prima di arrivare alla membrana osmotica passa attraverso a dei filtri che trattengono il cloro e altri minerali, batteri, terra e particelle pesanti. Questi filtri hanno una durata di un preciso numero di litri trattati e quindi vanno sostituiti regolarmente. (Questo fa anche la differenza di costo tra impianti da pochi euro e altri più costosi ma che hanno filtri di qualità e durata anche 10 volte maggiore.) Se questo non viene fatto, non solo si può danneggiare il cuore della macchina (membrana osmotica), ma è molto probabile anche si accumulino batteri nei filtri, in tal caso il depuratore può diventare dannoso.